Prolab.Q il gestionale tecnico di laboratorio

Il modulo QA/QC di Prolab.Q consente ai laboratori che lavorano con ENI di dare evidenza degli elementi oggettivi riportati nella Specifica Tecnica di riferimento Eni QA/QC Lab, rev. 5 del 15/05/2017 “Assicurazione e controllo qualità dei dati analitici di laboratorio e requisiti di qualifica tecnica” e di possedere adeguate organizzazione e struttura.

Ai laboratori viene richiesto di consegnare, oltre al rapporto di prova, anche un file EDD (ELECTRONIC DATA DELIVERABLE) per l‘acquisizione automatica e un report PDF chiamato REPORT DATAPACKAGE.

Questi documenti contengono tutte le informazioni sulle analisi svolte, sia dei campioni consegnati dal cliente sia dei campioni di controllo qualità.

Ci sono tre tipi di protocollo a cui i laboratori possono aderire per collaborare con ENI:QA/QC Quality Assurance

  • BASIC: è prevista la consegna di un EDD semplificato
  • STANDARD: è prevista la consegna dell’EDD completo
  • TOP: è prevista la consegna dell’EDD completo e del report datapackage

I tre protocolli prevedono impegni crescenti per il laboratorio in termini di azioni correttive e assicurazione e controllo della qualità del dato.

Quando si parla di QA/QC si intende la combinazione tra:

Assicurazione qualità: che è il processo o insieme di processi utilizzati per misurare e garantire la  qualità di un prodotto

Controllo della qualità: che è il processo atto a garantire prodotti e servizi e a soddisfare le aspettative dei consumatori

La garanzia della qualità è un processo orientato e focalizzato alla prevenzione dei difetti, mentre il controllo della qualità dei prodotti è orientato e focalizzato sull’identificazione dei difetti.

Il controllo deve includere tutto il processo analitico che inizia dal momento in cui il campione (oggetto della prova) da analizzare entra nel laboratorio e finisce con l’emissione del rapporto di prova. Il controllo avviene attraverso la determinazione di campioni di prova ovvero campioni di controllo qualità.

Questi campioni in termini di tipologia e frequenza, sono esplicitati e descritti nei metodi analitici. Il confronto statistico e la verifica del valore nominale sui controlli qualità è alla base del QAQC.

La qualità è quindi esplicitata nei metodi analitici ma non solo.

QA/QC Quality Assurance Quality Control

Tra i clienti di Open-Co che collaborano con Eni-Syndial, segnaliamo il Case Study dedicato a pH – TÜV per saperne di più sull’applicazione pratica del modulo QA/QC in un contesto di rilievo.

Per maggiori informazioni su Prolab.Q e il Verticale QA/QC contattaci compilando il modulo in questa pagina oppure mandaci un’email a info@openco.it