Il Verticale Emissioni di Prolab.Q gestisce i dati richiesti dalle normative vigenti in materia ambientale.

Il Verticale Emissioni di Prolab.Q gestisce i dati richiesti dalle normative vigenti in materia ambientale.

Il Verticale Emissioni di Prolab.Q è lo strumento ideale per le imprese che possiedono impianti con emissioni convogliate in atmosfera, perché consente di gestire i dati richiesti dalle normative vigenti in materia ambientale e di sicurezza ed igiene del lavoro.

  • D.Lgs. 152/2006 Parte V
  • EN 13284-1 – Determinazione della concentrazione in massa di polveri in basse concentrazioni
  • EN ISO 16911 – Determinazione manuale ed automatica della velocità e della portata di flussi in condotti
  • EN 15259 – Misurazione di emissioni da sorgente fissa. Requisiti delle sezioni e dei siti di misurazione e dell’obiettivo, del piano e del rapporto di misurazione.

Tramite questo verticale è possibile, in maniera agevole ed intuitiva:

  • gestire e prenotare le squadre di campionamento, la strumentazione, il materiale di consumo;
  • avere sotto controllo l’intero impianto cliente per cliente;
  • eseguire i calcoli di portate, velocità, affondi etc.;
  • tenere traccia di tutti i passaggi (operatore, valore inserito, data e ora di compilazione);
  • calcolare in automatico risultati e incertezza di misura.

Accettazione Campioni

L’accettazione dei campioni, da ordine o da preventivo/contratto, prevede la codifica dei dati relativi al condotto da campionare (luogo, forma, dimensione, impianti di abbattimento, ecc.). Tali informazioni possono anche essere recuperate dalla tabella dell’anagrafica camini. Inoltre, è possibile codificare altre informazioni di carattere generale (operatore, meteo, squadra, ecc.) e allegare documenti di riferimento, come il decreto di autorizzazione e la planimetria del sito.

Il verticale permette anche di pianificare e programmare le risorse (operatori e attrezzature), così da ottimizzare le attività di prelievo e di analisi in funzione delle risorse disponibili.

Cicli di Prelievo

In seguito all’accettazione, si prosegue con la codifica dei cicli, che possono essere inseriti direttamente o da fogli di prelievo in formato elettronico.

Vengono gestiti automatismi quali il conteggio dei minuti di campionamento, il flusso della pompa di campionamento a seconda dell’ugello utilizzato, il volume campionato, la scelta delle apparecchiature di campionamento, compresa la scelta del tubo di Pitot con associazione automatica della costante.

E’ anche possibile registrare informazioni relative ai vari sistemi/strumenti di analisi utilizzati – quali analizzatori TOC, FID, NDIR, ecc.

Misure

Sono presenti diversi automatismi relativi al calcolo delle velocità e portate che verranno poi utilizzate al calcolo della media finale.

Le misure di portata secondo la UNI 10169:2001 vengono realizzate secondo automatismi per il calcolo del numero minimo di affondi, della misura degli affondi secondo regola generale o tangenziale, della massa volumica, dell’umidità, della velocità del flusso umido e secco e della portata del flusso umido, secco e normalizzato secondo quanto previsto dalla norma. Possibilità di escludere dal calcolo l’umidità se trattasi di flusso secco.

Prove e Rapporti di Prova

I risultati delle prove sono inseriti come quantità in assoluto (mg, μg, ecc.) ed il calcolo della concentrazione e del flusso di massa sarà eseguito da Prolab.Q attraverso il volume di aria campionato e alla portata calcolata.

In seguito, Prolab.Q provvede alla stampa dei rapporti di prova con la descrizione delle caratteristiche dell’emissione, la suddivisione per categoria analitica (SOV, polveri, IPA,…) dei dati di campionamento e dati analitici, l’indicazione della concentrazione, del flusso di massa, dell’incertezza e dei limiti.

Sei interessato al Verticale Emissioni in Atmosfera?
Per avere maggiori informazioni o per richiedere un preventivo,
scrivi a: marketing@openco.it