L’esperienza maturata in 15 anni di lavoro a fianco dei nostri clienti nel settore vitivinicolo è quella che fa del nostro software Prolab.Q wine un software completo ed integrato per la gestione di tutta la filiera (dalla gestione dei vigneti alla rintracciabilità dei lotti di imbottigliamento).

La nuova release di Prolab.Q presenta molte interessanti funzionalità nuove o aggiornate rispetto alle versioni precedenti. Qui di seguito elenchiamo le principali, lasciando per ultimo il nuovo Modulo mappatura locazioni per cantina, sul quale vogliamo soffermarci per dare qualche informazione in più.

  • Modulo Vigneto: completamente rivisitato ed integrato, permette la gestione completa delle operazioni colturali e la tracciabilità di tutti gli interventi realizzati.
  • Anagrafiche terreni agricoli e mappe interattive: importazione e gestione delle cartografie, mappatura delle diverse porzioni di terreno rispetto alle locazioni logiche del software, gestione visuale dello stato di ciascun appezzamento con semafori visivi che indicano ad esempio lo stato di lavorazione o l’avanzamento delle fasi vendemmiali, accesso immediato alla rintracciabilità e allo storico delle attività di controllo su ciascun appezzamento.
  • Laboratorio: programmazione delle attività di campionamento vasche e sessioni di wine tasting, stampa dei programmi di campionamento e assegnazione delle attività di prelievo a specifici operatori.
  • Nuovo schedulatore permette di gestire in automatico i diversi campionamenti previsti dai piani di controllo sia nella fase di imbottigliamento (controlli standard e controlli aggiuntivi quali, per es., microbiologici e pressione afrometrica) sia per gli ingressi materia prima (piani controllo fornitori) che le lavorazioni intermedie. Lo schedulatore crea in automatico le scadenze di prelievo e può generare automaticamente i relativi campioni, compilandone le parti anagrafiche e producendo le etichette barcode. Ciò determina un quotidiano tangibile risparmio di tempo, la riduzione degli errori ed un rispetto preciso dei piani di controllo.
  • Gestione della Qualità: integrazione del modulo Gestione Qualità comprensivo delle schede tecniche di prodotto, la gestione delle specifiche di prodotto e una rinnovata gestione di dettaglio degli eventi quali Segnalazione, Reclamo, Non Conformità, Azione Correttiva, Azione Preventiva.
  • Nuove funzionalità per la gestione del magazzino dei materiali sussidiari: giacenze di magazzino, gestione ordini al fornitore o RDA interna, aggancio dei materiali rispetto alla distinta base dei prodotti finiti, rintracciabilità dei lotti dei sussidiari su sessioni di imbottigliamento; la gestione del magazzino sussidiari è eventualmente collegabile all’ERP aziendale sia con flussi anagrafici (allineamento codici) sia con flussi transazionali (carichi e scarichi automatici trasferiti da Prolab.Q ad ERP e/o viceversa a seconda degli scenari).
  • Costi industriali: Aggiornamento del modulo di gestione dei costi di produzione in funzione del costo delle materie prime, trasporto, mediazione, prodotti enologici, manodopera, impegno delle linee di imbottigliamento, tempi di stoccaggio per affinamento.
  • Mappe grafiche dinamiche di cantina: importazione e gestione delle planimetrie, mappatura delle planimetrie grafiche rispetto alle locazioni logiche di magazzino, gestione visuale dello stato vasca con semafori visivi e livello di riempimento, movimentazione, accesso immediato alla rintracciabilità e alle attività di ricontrollo su ciascuna locazione.

Tutto questo e molto altro nella nuova versione di ProlabQ!
Contattaci per richiedere una demo del nuovo Prolab.Q wine scrivendo a marketing@openco.it