laboratoripH

pH – TÜV

Cliente: pH Srl, fondata nel 1982 e acquisita da TÜV Italia nel 2013, svolge attività di testing in due laboratori distinti per il settore food e per il settore ambiente. Accreditato da ACCREDIA in conformità alla norma ISO IEC 17025,  pH ha il primato per numero di prove accreditate in Italia (oltre 600). Competenza ed affidabilità, tempi di risposta rapidi ed assistenza tecnica ai clienti personalizzata sono i punti di forza dell’azienda.

Esigenze: pH lavora mediamente 90mila campioni l’anno operando su matrici diverse (emissioni, rifiuti, amianto, matrici alimentari e ambientali, superfici e tamponi, ecc.). Una buona parte del lavoro di pH riguarda la collaborazione con Eni-Syndial,in base alla quale i campioni che arrivano in laboratorio devono garantire specifiche verifiche di Quality Assurance & Quality Control dei dati analitic. Il sistema fornito doveva pertanto garantire la qualità del dato analitico secondo le specifiche Eni-Syndial. pH utilizzava Prolab.Q già dal 2005 e nel 2012, sorta l’esigenza di gestire totalmente il QA/QC, ha deciso di affidarsi ad Open-Co per una soluzione integrata con il proprio LIMS.

Soluzioni: il modulo QA/QC di Prolab.Q è stato fornito a pH per soddisfare i requisiti richiesti. Per ogni metodo viene creato un piano QAPP che definisce il tipo e la frequenza dei controlli di qualità previsti. I campioni vengono accorpati in batch, i quali vengono a loro volta accorpati in un’entità chiamata data package, dalla quale verrà generato report data package ed il file EDD.

pH ha inoltre deciso di interfacciare la strumentazione di laboratorio con il LIMS, soprattutto vista la mole di dati numerici da trattare causata dall’incremento del numero di analisi dovuto all’introduzione dei campioni QC.

Prodotti Installati

Scopri di più