Il settore della cosmetica è stato uno dei primi settori ad abbracciare il mondo del green.

Realizzando e offrendo prodotti di qualità, ma con un basso impatto ambientale, quello del green è oggi uno dei segmenti più redditizi della cosmetica. Le previsioni più recenti, offerte da Statista, stimano infatti che il mercato dei prodotti di cosmetica naturali passerà da un valore di 34,5 miliardi di dollari (2018) a 54,5 miliardi entro il 2027.

Rendere un prodotto di cosmesi più naturale è un processo che richiede analisi, test e misurazioni specifiche sui diversi materiali scelti.

Il post di oggi vuole mettere in luce quali possono essere le soluzioni più efficienti per aiutarti a rendere più green i tuoi prodotti grazie al supporto dei tuoi laboratori chimici.

Hai già un prodotto, ma non sai come renderlo più naturale?

Immagina di avere un prodotto di cosmesi già presente sul mercato, ma desideri offrire ai tuoi clienti una soluzione alternativa con un aspetto più green.

Il primo step da seguire è lo studio delle materie prime. Infatti, occorre studiare e analizzare quali possono essere le materie prime utilizzabili per realizzare uno specifico prodotto. Si tratta di una fase che richiede l’effettuazione di numerosi test e prove su numerosi campioni per valutare che tipo di impatto può avere l’utilizzo di una materia prima piuttosto che un’altra.

Per far ciò il tuo laboratorio necessita di strumenti adeguati che consentano di tener traccia di tutte le informazioni raccolte e agevolare successivamente le possibili scelte finali.

Ecco perché l’attività del tuo laboratorio è davvero così importante

Le attività svolte dal laboratorio consentono di sviluppare nuovi prodotti con un minor impatto ambientale e con materiali che garantiscono una maggiore sostenibilità.

Lo sviluppo di un prodotto di cosmesi naturale è frutto di una serie di attività, quali:

  • indagine di mercato: nella fase embrionale ci si appresta a studiare quali sono le caratteristiche più ricercate dai consumatori e si selezionano le materie prime più richieste per la realizzazione di prodotti cosmetici ecofriendly;
  • creazione del prototipo (o prodotto campione): in questa fase nel laboratorio vengono sviluppati i primi prodotti campione, registrando e confrontando tutte le informazioni disponibili dai primi test;
  • testing e misurazioni: una volta sviluppato il prototipo di prodotto si effettuano le misurazioni necessarie per stabilire la qualità intrinseca e l’impatto ambientale che può avere (come le emissioni di CO2 generate);
  • approvazione finale: una volta ottenuti i rapporti di prova sui test effettuati e stabilita la qualità finale del prodotto, i dati vengono inviati dal laboratorio alla linea di produzione che si occuperà di realizzare i prodotti in serie.

In questo lungo processo, il successo del progetto dipende solo ed esclusivamente dalla qualità dei dati raccolti dalle attività di analisi e di monitoraggio.

Il dato ha quindi un’importanza centrale e deve essere facilmente usufruibile da chi opera all’interno dei tuoi laboratori chimici.

4 vantaggi su cui puoi contare se il tuo laboratorio può disporre di un data management di qualità

Nello sviluppare una nuova linea di prodotti di cosmesi altamente sostenibile è necessario analizzare accuratamente le materie prime utilizzate e scegliere metodologie produttive poco inquinanti.

Per raggiungere al meglio questi obiettivi è necessario che il tuo laboratorio disponga dei giusti strumenti e di procedure d’analisi efficaci. Un’elevata gestione dei dati del laboratorio permette di:

  • Velocizzare le attività di sviluppo del nuovo prodotto.
  • Evitare che si verifichino incongruenze tra il prototipo e il prodotto finale.
  • Ridurre la ridondanza delle informazioni.
  • Ottenere rapporti di prova di massima qualità.

 

Laboratorio: ecco come un LIMS ti permette di migliorare il testing ambientale su un prodotto

Sul mercato è presente una soluzione tecnologica che permette di abbattere le inefficienze che possono affliggere i laboratori chimici durante lo sviluppo dei prodotti di cosmesi.

Infatti, per realizzare un prodotto davvero green è necessario disporre di strumenti di ricerca affidabili e sicuri. Questo significa poter contare su sistemi di gestione dati avanzati e che consentano maggiore flessibilità nell’utilizzo delle singole informazioni di prodotto.

Un sistema davvero efficiente è il LIMS, Laboratory Information Management System, un software di gestione dati centralizzato e studiato appositamente per facilitare le attività dei laboratori.

 

Conosci Prolab.Q e i vantaggi che offre?

Realizzare un prodotto di cosmesi naturale diventerà un’operazione zero stress scegliendo di implementarlo con un LIMS. In Open-Co abbiamo sviluppato Prolab.Q, l’esclusivo LIMS facilmente personalizzabile che ti aiuterà a ottimizzare le attività del tuo laboratorio.

Vuoi saperne di più? Clicca ora qui sotto.