certificazione prodotti alimentari open-co

Quando il cliente deve acquistare un nuovo prodotto, la maggior parte delle volte il processo che mette in atto è il seguente:

  1. osserva le alternative
  2. confronta queste alternative con il prodotto di riferimento
  3. individua elementi che differenziano un prodotto dall’altro
  4. effettua l’acquisto

Soprattutto nel settore alimentare, questo è spesso ciò che avviene nella mente dei consumatori quando si trovano di fronte agli scaffali del supermercato.

Se negli altri step vengono intraprese tattiche di marketing e di branding che concorrono ad agevolare una scelta rispetto ad un’altra, c’è un passaggio che spesso viene trascurato dalle industrie produttrici.

Un passaggio però che, se gestito bene, può addirittura essere più rilevante di tutte le operazioni pubblicitarie legate al prodotto.

Stiamo parlando del terzo step nel processo di scelta del cliente.

Che cosa si intende per elementi che differenziano un prodotto?

Sono tutti quegli elementi o caratteristiche che rendono il tuo prodotto diverso dagli altri, diverso dalla concorrenza.

Ma come può un’azienda sfruttare questo concetto senza avere un reparto marketing strutturato o un team dedicato all’immagine dell’azienda e del prodotto?

Ebbene, devi sapere che un modo c’è. Un modo per differenziarsi e per rendersi unici rispetto alla concorrenza. Anche tra gli scaffali del supermercato.

Soprattutto se l’azienda in questione ha un laboratorio interno o un reparto di controllo qualità.

Facciamo un esempio.

Se la tua è un’azienda che produce prodotti alimentari, sai benissimo che là fuori c’è una concorrenza spietata.

Oltretutto, quello degli alimenti è un settore in cui il prodotto non può variare, più player possono produrre una stessa tipologia di prodotto (ad esempio olio d’oliva, pasta di una certa semola e così via). Dovranno essere altri gli elementi che ti possono distinguere dalla concorrenza.

Come fare per spiccare rispetto ai tuoi concorrenti e per migliorare sempre più l’immagine che offri ai tuoi clienti?

Questa strategia è valida soprattutto in un settore in cui la differenziazione del prodotto è un fattore fondamentale per la vendita.

Poniamo che la tua azienda abbia un laboratorio per effettuare test sulla qualità.

Probabilmente fino ad ora è stato utilizzato per controllare la bontà e la qualità del prodotto finale, per adempiere alle varie normative sulla sicurezza e la qualità.

Ma hai mai pensato di utilizzare questi dati in maniera più strutturata e diffondere questi risultati, oltre che le certificazioni, al tuo pubblico?

Si tratta di un modo molto efficace di differenziarsi rispetto alla concorrenza.

Molto probabilmente fino ad ora questi test non erano mai stati utilizzati come veicolo per pubblicizzare il prodotto della tua azienda, come elemento di differenziazione rispetto alla concorrenza.

Quali sono le certificazioni che puoi utilizzare per promuovere il tuo prodotto alimentare?

Il mercato alimentare è oggi sempre più ricco di certificazioni che attestano la qualità e la salute dei prodotti commerciati. Oltre alle certificazioni ISO 22000 e ISO 22005, c’è una terza opzione che aiuta a rendere un prodotto più sicuro agli occhi del consumatore: l’accreditamento ISO 17025, che garantisce al consumatore una gestione conforme all’interno del laboratorio di prova. Si tratta infatti di un vero e proprio attestato di qualità del laboratorio, confermando la correttezza delle pratiche utilizzate.

certificazione prodotti alimentari open co

Quali sono i vantaggi dell’accreditamento per la tua impresa?

L’accreditamento garantisce che i rapporti di prova e di ispezione e le certificazioni (di sistema, prodotto, processo e personale) che riportano il marchio ACCREDIA siano rilasciate nel rispetto dei più stringenti requisiti internazionali in materia di valutazione della conformità, dietro una costante e rigorosa azione di sorveglianza sul comportamento degli operatori responsabili (Laboratori e Organismi).

I principali vantaggi per la tua azienda sono:

  • Il miglioramento dell’immagine del tuo prodotto che risulta dunque sicuro e di qualità grazie alla giusta certificazione. Inoltre, l’azienda stessa potrà trarne vantaggio apparendo così come attenta alla qualità e alla sicurezza delle persone.
  • Un’azienda con prodotti certificati risulta inoltre essere un’azienda che ha a cuore i propri consumatori, facendoli sentire più al centro delle scelte dell’impresa.
  • Una certificazione di qualità ti permetterà di aumentare il valore dei tuoi prodotti, definendo così un carattere differenziante rispetto all’offerta già presente sul mercato.
  • Un’azienda più attenta e più trasparente risulta più affidabile agli occhi dei consumatori.
Prolab.Q il gestionale tecnico di laboratorio

Oggi con Prolab.Q ® potrai ottenere tutti questi vantaggi in maniera semplice, riducendo al minimo ogni preoccupazione.

Si tratta di una soluzione che ti consentirà di gestire in modo ancora più efficace di dati di laboratorio, in modo da gestire poi con maggiore facilità le tue certificazioni, avendo così un supporto nella gestione complessiva delle informazioni relative ai tuoi prodotti.

Vuoi conoscere gli altri vantaggi? Clicca qui sotto.